• PSICOTERAPIA E GRUPPI

    DOTTORESSA LILLI ROMEO

  • PSICOTERAPIA E GRUPPI

    DOTTORESSA LILLI ROMEO

  • PSICOTERAPIA E GRUPPI

    DOTTORESSA LILLI ROMEO

  • PSICOTERAPIA E GRUPPI

    DOTTORESSA LILLI ROMEO

  • PSICOTERAPIA E GRUPPI

    DOTTORESSA LILLI ROMEO

Psicoterapia psicodinamica

psicoterapia e gruppi

 

“…nell’osservazione del paziente l’analista
dovrebbe associare la curiosità disciplinata dello
scienziato, il calore dell’umanista, la saggezza del
filosofo e la sensibilità dell’artista”.
Bion W. R., Seminari Clinici, Raffaello Cortina, 1987

 

 

Il modello cui si fa specifico riferimento nella pratica clinica è quello Psico-dinamico.

La psicoterapia Psicodinamica è un metodo di indagine e cura che si è modellato sui principi della psicoanalisi classica freudiana, ma ha integrato in sé concetti e metodi di intervento che derivano da teorie e modelli psicologici diversi.

Riferimento primario costituiscono nel nostro caso i modelli dall’impianto profondamente relazionale che sottolineano la centralità delle relazioni, della qualità delle relazioni e dello scambio intersoggettivo, riconosciuti come indispensabili sia al sano sviluppo psichico, alla capacità di pensiero¹ dell’individuo e al suo adeguato adattamento all’ambiente, sia alla qualità dell’esperienza psicoterapeutica.

La psicoterapia Psico-dinamica è ancora un approccio alla sofferenza umana che, rivolgendo la propria attenzione ai disagi di natura psicologica e psicopatologica, valuta in primo piano le profonde interconnessioni tra mente e corpo (tra il funzionamento psichico e i fenomeni che sembrano manifestarsi unicamente sul piano fisico), e questo sia negli aspetti che attengono alla vita del singolo sia a quelli che attengono alle sue relazioni interpersonali.

Il training a questo tipo di approccio favorisce sicuramente una migliore comprensione dei sintomi fisici (o psicosomatici) del paziente, oltre ad una maggiore consapevolezza e finanche percezione della sua sofferenza.

Dunque l’esperienza terapeutica diventa un’esperienza profondamente emozionale dove la comprensione delle situazione del paziente, del suo dolore, la percezione empatica diventano centrali.

La scelta è in ogni caso quella di rivolgersi al mondo interno delle persone, quindi ai vissuti (più che ai comportamenti), ai pensieri, alle fantasie, alle credenze, ai sogni, ai significati che queste attribuiscono ai propri disturbi e alla propria vita.

Un ruolo fondamentale viene attribuito (riconosciuto) alla vita mentale della terapeuta nel corso della seduta, la quale assume un ruolo di co-costruttrice di significati e amplificatrice di sensi

Partendo dal presupposto bioniano che l’attività di pensiero nasce all’interno di una relazione, lo scopo della terapia non è la trasformazione dell’inconscio in conscio, ma piuttosto lo sviluppo di strumenti mentali che consentono di trasformare le emozioni più antiche, dolorose e incomprensibili in contenuti rappresentativi più evoluti e di pensare emotivamente un’esperienza fino ad allora rimasta totalmente o parzialmente indigerita.

¹Bion, W. R. (1962), Una teoria del pensiero. Tr. it. In: Analisi degli schizofrenici e metodo psicoanalitico, Armando, Roma 1970

Indicazioni all’approccio psicoterapeutiico dinamico
La psicoterapia psicodinamica è particolarmente utile per:

I disturbi di personalità
I disturbi d’ansia (fobie, attacchi di panico, disturbo ossessivo compulsivo…)
I disturbi dell’alimentazione
Le parafilie e disfunzioni sessuali
I disturbi affettivi (depressione, mania..)
Disturbi di natura psicotica

Psicoterapeuta San Giovanni, Psicoterapeuta Bravetta, Psicoterapeuta Portuense.

ROMEO DOTT.SSA LILLI PSICOLOGA | 1, Piazza Villa Fiorelli - 00182 Roma (RM) - Italia | P.I. 08458631002 | Cell. +39 349 4684646   - Cell. +39 393 3321642 | info@psicoterapiaegruppi.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite